3N0A9661_edited_edited.jpg

Workshop

3N0A97151x1.jpg

La vela è più di un semplice sport. Da sempre ci porta a contatto con il mare, ci insegna a comprenderlo e a studiarlo. Ci insegna a capire i venti, le maree, i cambi di pressione, le correnti e molto altro. Praticamente diventiamo degli oceanografi senza nemmeno saperlo. Impariamo a rispettare il mare e chi ci naviga ma non sempre conosciamo a pieno chi nel mare ci abita e ci circonda nelle nostre veleggiate.

Il nostro obbiettivo è quello di unire la biologia marina e ricerca agli sport aquatici. Non solo vela ma anche canoa, sup, surf e subacquea.

Schermata 2020-12-23 alle 11.38.00.jpg
bluetto no black.png

X

12715919_1001549483240240_56926137945899

La nostra prima esperienza è stata insieme al circolo velico Erix con cui abbiamo deciso di parlare con i bambini di mare e delle sue creature. Vogliamo, in modo semplice e scherzoso, insegnargli ad amare e proteggere il mondo blu che li circonda. Così, partendo dal basso, dalla base di ogni catena alimentare e anche dalla base della vita in sé, abbiamo parlato di plancton. Piante, animali, batteri e virus spesso invisibili ai nostri occhi che vivono ovunque nell’oceano, dalla superficie alle profondità marine. Rendendo la scienza e la ricerca a portata di tutti abbiamo creato insieme ai bambini delle reti per la raccolta del plancton con materiale di scarto/riciclato. Con le reti attaccate alle loro barchette - optimist, RS feva o laser - i bambini sono diventati loro stessi gli scienziati raccogliendo alcuni campioni che poi abbiamo guardato insieme al microscopio una volta ritornati a terra. L'eccitazione dei bambini nel vedere e scoprire questo mondo microscopico mai visto prima è indescrivibile .